E’ morta Franca Valeri, aveva da poco compiuto 100 anni

E’ morta Franca Valeri, aveva da poco compiuto 100 anni

Da Federico Fellini ad Alberto Sordi, passando per Totò e Nino Manfredi nel corso della sua lunga e proficua carriera aveva lavorato con i più grandi del cinema e del teatro italiano. La popolare attrice, all'anagrafe Franca Norsa, aveva festeggiato cento anni lo scorso 31 luglio, si è spenta: a darne l'annuncio il sito Dagospia che annuncia l'allestimento della camera ardente da domani pomeriggio a Roma, dove viveva. L'attrice è morta oggi a Roma, circondata dall'affetto della famiglia, a pochi giorni dal centesimo compleanno, il 31 luglio. Così il ministro per i Beni e le attività culturali e per il Turismo, Dario Franceschini, ha reso omaggio all'attrice Franca Valeri.

L'artista ha interpretato con ironia e sagacia i cambiamenti di un Paese ferito dalla guerra, le debolezze e le contraddizioni di donne reali, regalando alla scena televisiva e cinematografica italiana la prima vera voce femminile del secondo dopoguerra. Allora ancora saliva in scena e stava per debuttare con una nuova commedia, "Non tutto risolto", mentre si batteva pubblicamente e riusciva a far cancellare il progetto di una discarica vicino a Villa Adriana. Franca Valeri, da bambina, è stata vittima della persecuzione razziale. La Valeri, nata a Milano, ha avuto molto successo anche in tv e alla radio, a dimostrazione del suo talento cristallino e poliedrico. Nel frattempo, con la solita vitalità e curiosità, aveva iniziato seriamente a darsi alla musica appoggiata dal suo nuovo compagno, il musicista Maurizio Rinaldi, sia come regista lirica, sia dando vita al concorso 'Battistini' per giovani cantanti.