Calcio, Gravina: "Preoccupato per ripartenza"

Parole eloquenti del numero uno di via Allegri al termine dell'odierno Consiglio Federale: "Il calcio è molto preoccupato della situazione generale legate alla partenza, sapendo che già 5-6 squadre di A femminile sono in ritiro rispettando col massimo rigore il protocollo previsto per i professionisti, potete immaginare con quale sacrificio e di applicazione". Siamo certi che arriveremo alla riapertura degli stadi, se la situazione sanitaria lo permetterà. La data fissata per la ripartenza della Serie A è il 19 settembre; a tal proposito ho voluto prendere una delega per fare una riflessione generale, dal momento che voglio capire com'è articolato il campionato.

Gravina ha infine comunicato che le prossime elezioni federali per la presidenza della Figc si terranno il 15 marzo: "In linea con i principi e le regole stabilite ho mantenuto fede al rispetto della data statutaria del 15 marzo - ha detto - Questa è la data presunta, ma bisogna dire con altrettanta correttezza che nessuna delle componenti può votare prima dell'1 gennaio 2021 e non prima della mia convocazione dell'assemblea federale. Deciderò io la data e la convocazione ufficiale".

"Non è solo una valutazione delle Nazionali - ha aggiunto - ma dobbiamo incastrare il calendario e lavorare su un progetto che tenga conto sì delle giornate di campionato ma anche sugli impegni europei dei club e delle Nazionali". "Quando? Magari non dalla prima giornata: mi sembra un po' ottimistico", conclude Gravina. Sappiamo di avere una deadline che è legata al rispetto delle gare Uefa per consentire alla Nazionale di partecipare all'Europeo.