Cagliari, Giulini esonera Zenga: "Cambiamo allenatore. Di Francesco…"

Cagliari, Giulini esonera Zenga:

"Io sono fatto così". Io non ho niente da rimproverarmi.

Tommaso Giulini, presidente del Cagliari, ha commentato ai microfoni di Sky Sport l'esonero di Walter Zenga al termine della stagione.

"L'unico nostro 'difetto' è stato quello di fare subito dieci punti, mettendoci in una posizione tranquilla - dice ancora Zenga -". Passare due mesi e mezzo con un lockdown e ritrovare il 18 maggio la squadra reduce da 12 gare senza vittorie, non riuscire a fare settimane complete di allenamento, perdere determinati giocatori e non vedere la famiglia per un lungo periodo è un 'esperienza che mi porterò dentro. Forse ho fatto male ad accettare, perché avevo una clausola nel contratto abbastanza impossibile ovvero di chiudere al settimo posto. Di Francesco rientrava nella lista dei papabili a sedersi sulla panchina del Torino. Abbiamo deciso di cominciare con un nuovo progetto.

A pochi minuti da Milan-Cagliari, il presidente Giulini ha parlato di mercato: "Il 2020 è stato devastante per i pochi punti fatti, la speranza era rimanere attaccati all'Europa ma così non è stato". Il suo nome potrebbe essere la prima scelta.