Barty rinuncia a New York: "Troppi rischi legati al coronavirus"

Barty rinuncia a New York:

Ashleigh Barty, numero uno delle classifiche mondiali, alza ufficialmente bandiera bianca per gli Us Open 2020. Adoro questi due eventi, è stata una decisione difficile da prendere, ma restano dei rischi importanti legati al Covid-19 e non me la sento di mettere me stessa e i miei collaboratori in questa situazione. "Auguro tutto il meglio alla federazione statunitense e non vedo l'ora di poter tornare l'anno prossimo negli Stati Uniti". Barty non se la sente di confermare i tornei sulla terra rossa in Europa, tra cui spiccano anche gli Internazionali di Roma: "Prenderò la mia decisione sul Roland Garros e sui tornei europei nelle prossime settimane", ha dichiarato la leader del ranking Wta.

I cinque migliori 10 giocatori del Classifica singola WTA non si trovano nel campo Open occidentale e meridionale.

Headliner per le donne Western e Southern Open di quest'anno campo dei single saranno la 3 Karolina Pliskova, la 4 Sofia Kenin e la 9 Serena Williams. Per la tennista la rinuncia è figlia di ciò che sta accadendo da inizio anno nel mondo e, ancora negli Stati Uniti: la pandemia di coronavirus.