Trenitalia: in Campania arriva il primo treno Rock

Trenitalia: in Campania arriva il primo treno Rock

Presente all'incontro Pietro Diamantini, Direttore Divisione Passeggeri Regionale Trenitalia Campania, che ha spiegato nel dettaglio le novità introdotte con il nuovo sistema informatico per l'accesso contingentato a bordo dei treni regionali.

Alla cerimonia di consegna presso l'Impianto di Manutenzione di Napoli Centrale hanno partecipato Vincenzo De Luca, Presidente della Regione Campania, e Orazio Iacono, Amministratore Delegato e DG Trenitalia. Viaggeranno con una velocità massima di 160 km/h con un'accelerazione di 1,10 m/sec2, con portale intranet, area passeggini, illuminazione a led, sistema di climatizzazione, prese usb e di corrente a 220V per ricaricare smartphone. I mezzi sono costruiti in modo facilitare salita e discesa delle persone a ridotta mobilità.

Un investimento davvero straordinario in quanto i nuovi treni sono anche ecologici, riciclabili fino al 97% con una riduzione del 30% dei consumi energetici rispetto ai treni precedenti. Oltre ai Regionali di Trenitalia, grande novità sono i collegamenti integrati treno+bus e treno+nave, come "Cilento Link", "Costiera Link" e "Pompei Link", con i quali sarà possibile raggiungere le principali mete balneari e turistiche della costa tirrenica meridionale della regione e della Costiera Amalfitana in maniera facile, sicura e sostenibile.

Il Comitato ha mostrato di apprezzare la concretezza delle risposte messe in campo e valutato positivamente le misure adottate a tutela della salute dei passeggeri. Altro tema trattato è stato quello delle richieste di rimborso per il periodo di lockdown: in Campania ci sono state circa 770 richieste di rimborso di corsa semplice, tutte già accolte da chi ne avesse diritto. "Entro i prossimi due anni avremo la flotta dei treni più moderna d'Italia". La fornitura di treni "Rock" segue quella dei 24 treni "Jazz" già in circolazione in Campanie rientra nel contratto di servizio 2019-2033 siglato tra Regione e Gruppo FS a dicembre 2019.