Siviglia, un giocatore della prima squadra positivo al Coronavirus. Allenamenti temporaneamente sospesi

Siviglia, un giocatore della prima squadra positivo al Coronavirus. Allenamenti temporaneamente sospesi

Il Siviglia - prossima sfidante in Europa League della Roma - con un comunicato ufficiale ha reso nota la positività al COVID-19 di un membro del gruppo squadra.

Già nei giorni scorsi si era scatenata una bufera in Spagna, perché il centrocampista biancorosso Banega era stato pescato mentre ballava in una discoteca - che poi ha fatto registrare 11 positivi al Coronavirus tra i dipendenti - senza mascherina. Il contagiato è asintomatico, in un buono stato di salute si trova a casa propria. Di seguito il comunicato ufficiale.

"A seguito dei test PCR eseguiti domenica scorsa a giocatori, allenatori e altro personale, i cui risultati erano noti a mezzogiorno di lunedì 27 luglio, un membro dello staff della prima squadra si è rivelato positivo a Covid-19". Il club ha immediatamente informato le autorità sportive e sanitarie, isolando la persona infetta e sospendendo in misura preventiva l'allenamento della squadra per svolgere attività di sanificazione presso le strutture come da stabilito dal protocollo. Dopo aver saputo della positività del calciatore, il club ha effettuato nuovi controlli su tutti gli altri tesserati. I risultati del secondo test, effettuato oggi, saranno rilasciati domani mattina. "Il Sevilla FC ha in programma di tornare all'allenamento, individualmente e con tutte le misure applicabili, giovedì pomeriggio, a condizione che i risultati del secondo test effettuato tornino negativi.Il Sevilla FC segnalerà prontamente qualsiasi notizia che possa accadere al riguardo".