Roberto Draghetti, famoso doppiatore, si è spento a 59 anni

Roberto Draghetti, famoso doppiatore, si è spento a 59 anni

Il cinema italiano piange Roberto Draghetti, morto all'età di 59 anni a Roma. Stando a quanto viene riportato in queste ore, la causa del decesso di Roberto Draghetti è riconducibile ad infarto.

Draghetti ha anche preso parte ai doppiaggi in lingua italiana di alcuni celebri videogiochi di successo usciti nel corso degli anni. Oltre all'attore che tra poco vestirà i panni di Mike Tyson nel biopic diretto da Martin Scorsese, l'uomo ha dato la voce anche ad altri grandi personaggi del cinema come Mickey Rourke in Sin City o Josh Brolin in Non è un Paese per Vecchi dei fratelli Coen.

Nel mondo dell'animazione ha lavorato a tantissime produzioni a cominciare dai Simpsons dove ha dato la voce a Tony Ciccione, al Sovraintendente Chalmers ed a Serprente. Ad esempio aveva prestato la sua voce per il videogioco Overwatch. Era il fratello di Francesca Draghetti, attrice comica famosa principalmente per essere una delle componenti della Premiata Ditta insieme a Roberto Ciufoli, Tiziana Foschi e l'altro grande doppiatore Pino Insegno.