Riaprono discoteche in Lombardia, da domani via al calcetto

Riaprono discoteche in Lombardia, da domani via al calcetto

Si riportano di seguito le principali misure di carattere sanitario finalizzate alla prevenzione e al contenimento dell'infezione da SARS-CoV-2 in ambito sportivo (allenamento, gara), ritenute necessarie per consentire la ripresa degli sport di contatto e squadra a partire dall'11 luglio 2020.

Inoltre, da oggi, venerdì 10 luglio, in base all'ordinanza dello scorso 29 giugno, possono riaprire anche le discoteche e le sale da ballo.

Tra i punti specificati nell'allegato dell'ordinanza degli sport di contatto si evidenzia che "la pratica sportiva potrà avvenire solo in assenza di segni/sintomi (es. febbre, tosse, difficoltà respiratoria)" e che "all'accesso della struttura verrà rilevata la temperatura corporea" (non deve essere superiore a 37.5°C). L'attività di ballo però sarà consentita solo all'aperto.

Per le specifiche regole vigenti nelle varie discipline l'ordinanza rimanda agli indirizzi approvati dalle rispettive Federazioni. Tra queste, una corretta prassi igienica individuale (dunque lavarsi spesso le mani con prodotti igienizzanti ed evitare la condivisione di borracce, bottiglie e bicchieri, per esempio) e una regolare e frequente pulizia e disinfezione delle aree comuni come spogliatoi, docce, servizi igienici, attrezzature e macchine utilizzate per l'esercizio fisico.

Per quanto riguarda il ricambio d'aria negli ambienti interni, infine, i gestori dovranno verificare l'efficacia degli impianti al fine di garantire l'adeguatezza delle portate di aria esterna secondo le normative. Per gli impianti di condizionamento è obbligatorio, se tecnicamente possibile, escludere in modo totale la funzione di riciclo dell'aria.