Lutto nel calcio, morto il campione del mondo ’66 Jack Charlton

Lutto nel calcio, morto il campione del mondo ’66 Jack Charlton

E' morto Jack Charlton, una delle leggende del calcio inglese. Nell'ultimo anno gli era stato diagnosticato un linfoma. Charlton è stato uno dei personaggi più famosi nella storia del calcio inglese, era nella squadra che vinse la Coppa del Mondo a Wembley nel 1966, insieme al fratello Bobby.

"Jack è morto in pace venerdì 10 luglio all'età di 85 anni, nella sua casa di Northumberland, con la sua famiglia al suo fianco". Fratello di Bobby, con cui non ebbe un rapporto idilliaco, e difensore insuperabile (fu soprannonimato 'La Giraffa' per la sua altezza) Jack Charlton ha legato il suo nome a quello della Nazionale inglese con cui nel 1966 ha vinto la Coppa del Mondo in patria. "Non possiamo dire quanto siamo orgogliosi della vita straordinaria che ha avuto". Era un uomo assolutamente onesto, gentile, simpatico e genuino che aveva sempre tempo per le persone.

Tra i primi ad esprimere il dolore e il cordoglio per la morte di Jack Charlton, sono arrivati proprio i dirigenti della federazione irlandese che, attraverso un post pubblicato su Twitter, lo hanno salutato per l'ultima volta con parole d'affetto: "Il FAI è profondamente rattristato dalla notizia della morte di Jack Charlton, il manager che ha cambiato il calcio irlandese per sempre". "La sua perdita lascerà un enorme buco in tutte le nostre vite ma siamo grati per una vita di ricordi felici".

Durante la sua carriera da calciatore, oltre alla straordinaria vittoria in Coppa del Mondo, Charlton è riuscito a vincere anche una Coppa di Lega, due Coppe delle Fiere, la First Division, il Charity Shield e la FA Cup prima di appendere le scarpe al chiodo alla fine della stagione 1972/73, come ricordato dal Daily Star Online. Terminata la carriera da giocatore guidò Middlesbrough, Sheffield Wednesday, Newcastle e la Nazionale della Repubblica d'Irlanda (era in panchina a Italia '90).