Le autostrade liguri non siano campo di battaglia di guerre politico-giudiziarie

Le autostrade liguri non siano campo di battaglia di guerre politico-giudiziarie

Lo afferma il presidente della Liguria Giovanni Toti in un post su Facebook relativo alla situazione di caos che, anche questa mattina, si sta verificando sulle autostrade liguri. Sono segnalati inoltre 12 chilometri di coda sulla A26 tra Masone e il bivio con la A10.

"Chi punta il dito contro Regione per il disastro autostrade o è ignorante o è in malafede. I giochi politici devono rimanere fuori, c'è in ballo il futuro di tutti!", scrive il governatore su Twitter. Secondo quanto si apprende, si ipotizza intorno alle 10.

Questa estate viabilità ligure da codice rosso
Genova, città bloccata dal traffico: 20 chilometri di coda in centro, altri 12 sull’A26

Per scongiurare il blocco della viabilità a causa dell'assenza di un coordinamento tra i lavori di Autostrade e Anas, la ministra ha convocato Anas domani per far chiudere i cantieri che insistono sugli stessi territori oggetto di cantiere Aspi obbligatorio.

La ministra ha confermato la riapertura dal 10 luglio di due corsie per ogni carreggiata regionale, dalle 6 alle 22, chiesta dai Sindaci per poter finalmente dare avvio alla stagione turistica; ha assicurato la predisposizione di un pacchetto di esenzioni totali e parziali dei pedaggi autostradali nell'area della A26 con collegamento all'A10 da Ovada fino a Varazze e da Varazze ad Albissola, mentre sulla A12 le esenzioni riguarderanno l'area da Rapallo fino a Lavagna e Sestri Levante. "Neppure una", lamenta Toti in un tweet. Neppure una. Oltre all'incompetenza, si tratta di maleducazione e mancanza di rispetto per le migliaia di persone intrappolate nelle Autostrade. Dopo le numerose interruzioni e i continui disagi pre Covid-19, generati dai cantieri per la messa in sicurezza di ponti, viadotti e gallerie, ecco ora la concreta possibilità che intere tratte autostradali vengano completamente chiuse al traffico per dare modo agli operai di portare a termine queste importanti opere di manutenzione.