Lazio, Inzaghi: "Condizionati anche da qualche svista arbitrale. Scudetto? Pensiamo a noi"

Lazio, Inzaghi:

La Lazio post-Covid reduce da due sconfitte consecutive e dieci gol subiti in 5 gare, è chiamata a invertire la tendenza negativa del rientro al campionato.

"Ci attende un'altra partita molto impegnativa", spiega Inzaghi, contro un Sassuolo reduce invece dalla sua miglior striscia di tre vittorie consecutive e imbattuto da cinque gare di fila.

"Una squadra come la nostra non può concedere un goal come il 2-1". Non bisogna guardare le avversarie, dobbiamo pensare a noi stessi e a ripartire. Noi però dobbiamo essere più forti di tutti. "Abbiamo defezioni, penso che qualche Primavera possa darci una mano". Per il match odierno, tra i convocati, torna Armini (assente nella trasferta di Lecce). E' il messaggio che Simone Inzaghi, tecnico dei biancocelesti, ha mandato durante la conferenza stampa di vigilia del match col Sassuolo: "La squadra deve ricominciare a giocare come faceva prima, non siamo più spensierati e sereni - le sue parole -". Episodi che dobbiamo essere bravi a far tornare in nostro favore. Abbiamo parlato tanto, abbiamo delle difficoltà oggettive, magari qualche svista arbitrale ci ha condizionato nelle ultime gare.