La Roma trionfa sul Brescia che senza Balotelli retrocede. Zaniolo si conferma

La Roma trionfa sul Brescia che senza Balotelli retrocede. Zaniolo si conferma

Ci ha messo sette minuti Nicolò Zaniolo per (ri) prendersi la Roma.

Secondo quanto riportato da 'Tuttosport', Marotta e Paratici sono pronti a sfidarsi per il gioiellino della Roma, ceduto un paio di stagioni fa dalla dirigenza nerazzurra proprio ai giallorossi nell'ambito dell'affare Nainggolan. Evidenti le colpe del terzo portiere del Brescia Andrenacci, ma anche la rabbia con cui Zaniolo ha calciato in porta. "Sono molto felice - le sue parole - dopo sei mesi di duro allenamento e sacrifici". Una vittoria importante, ma che non soddisfa a pieno Fonseca: "Abbiamo avuto possibilità di fare più gol, anche nel primo tempo. Ho risposto bene all'infortunio, serata perfetta e speriamo di continuare così".

La sua condizione fisica è in crescita. Non sono ancora liberissimo con la testa, soprattutto nei cambi di direzione. Questo ruolo mi piace e ogni tanto la butto dentro e sono contento. "Europa League? Non sono al 100%, mancherà ancora un mese e penso di poter tornare quello di prima, potrò dare una mano". Tre punti e tanti motivi per essere soddisfatti per Paulo Fonseca. Ho detto ai calciatori che non possiamo cambiare il passato, ma dobbiamo guardare al futuro. Ma per il momento la vittoria per 3-0 sul Brescia e' decisiva per difendere il quinto posto e fornire buone indicazioni a Fonseca sui calciatori meno impiegati. Il gol di Fazio ha sbloccato la partita, poi le reti importanti, anche a livello psicologico, di Kalinic e Zaniolo.