Formula 1 in Toscana per la prima volta al Mugello

Formula 1 in Toscana per la prima volta al Mugello

Si terrà anche all'autodromo del Mugello (Firenze) un dei due nuovi gp di Formula 1 messi in calendario per il 2020. Dopo i rumor arriva finalmente la conferma di un secondo gran premio di automobilismo in Italia. Da tempo tra gli impianti più amati dai piloti così come da tutto il mondo del motorsport, l'autodromo del Mugello è di proprietà della Ferrari dal 1988 ed è tra le poche piste che la Fia ha certificato con la qualifica 3-Star Level: l'impianto ha infatti superato il test ambientale definito dalla Federazione, ottenendo così un riconoscimento per l'eccellenza delle politiche di sostenibilità adottate.

Formula 1 al Mugello, è ufficiale.

GP Stiria
Max Verstappen

"Poter festeggiare un anniversario straordinario come quello dei mille Gran Premi della Scuderia Ferrari proprio a casa nostra al Mugello è un'opportunità incredibile". E' un debutto molto atteso in Toscana, per la prima volta questo circuito che si trova a 35 chilometri da Firenze e che è stato inaugurato nel 1974 come naturale evoluzione del circuito stradale nato nel 1914, sarà il teatro di uno degli appuntamenti del campionato mondiale. Poi ci sono due partner fondamentali per il raggiungimento di questo obiettivo. Il nome ufficiale dell'evento, il Formula 1 Pirelli Gran Premio della Toscana Ferrari 1000 (nono appuntamento della stagione e millesimo della Scuderia nella massima categoria automobilistica), è un omaggio alla terra che ospiterà questo appuntamento e alla ricorrenza storica che la Scuderia Ferrari, l'unica squadra presente in tutte le 70 edizioni fin qui disputate della massima competizione automobilistica, celebrerà quel giorno. "Innanzitutto il territorio che ci ospiterà, la Regione Toscana - una delle più belle del nostro Paese, ricca di tesori artistici e di paesaggi mozzafiato, e poi la città di Firenze, un gioiello unico al mondo per le sue bellezze architettoniche e i capolavori che vi si possono ammirare".