Fondi Lega, la Guarda di Finanza in Regione Lombardia per acquisizioni

Fondi Lega, la Guarda di Finanza in Regione Lombardia per acquisizioni

Negli uffici della Regione Lombardia è in corso un'acquisizione di documenti da parte della Fiamme Gialle del Nucleo di polizia economico finanziaria di Milano: un'operazione che nasce dell'inchiesta per la presunta compravendita di un immobile per la Lombardia Film Commission, avvenuta a prezzo gonfiato, tra il 2017 e il 2018.

Contrariamente a quanto possa dichiarare qualcuno, l'ipotesi investigativa del regalo si basa su alcuni indizi trovati dai pm in questi giorni. Contributi straordinari andarono alla "Scala, il Piccolo Teatro, la Fondazione Pomeriggi Musicali e la Lfc".

A gestire la Lombardia Film Commission era il commercialista legato alla Lega Alberto Di Rubba, che nella vicenda risulta indagato per turbativa d'asta insieme agli altri due commercialisti del Carroccio Andrea Manzoni e Michele Scillieri, oltre che al prestanome della Paloschi Luca Sostegni, bloccato qualche giorno fa mentre scappava in Brasile. Sostegni ha già iniziato sabato scorso a San Vittore a fare ammissioni e a collaborare con gli inquirenti e sarà nuovamente interrogato in settimana. La Gdf sta acquisendo documenti relativi agli stanziamenti regionali a favore della LFC. Un'operazione che non sembra trovare altre giustificazioni logiche. Chi si nasconde dietro al mandato fiduciario alla società Fidirev su cui sono stati dirottati almeno 250 mila euro? Anzi il leader della Lega anche ieri è tornato a dire che non conosce gli indagati e che, comunque, l'inchiesta non ha nulla a che vedere con quella sui fondi della Lega.