E' morto Maurizio Calvesi

E' morto Maurizio Calvesi

E' morto all'età di 92 anni Maurizio Calvesi, molto conosciuto in questo campo. "Al Maestro, per la sua vasta attività di saggista d'arte, di storico e di insigne docente e critico, che lascia importanti studi su protagonisti e differenti fasi storiche dell'arte italiana e internazionale, la Fondazione Burri rivolge il proprio deferente pensiero, memore della sua azione e del suo contributo a favore della vita e dell'attività dell'Istituzione".

Una lunga carriera nel mondo della storia dell'arte per Maurizio Calvesi che, dopo la pubblicazione nel 1966 della prima edizione de Le due avanguardie, è diventato conosciuto da tutti. Fu amico di Piero Guccione.

Nato a Roma nel 1927, Maurizio Calvesi fin dall'infanzia frequenta lo studio di Giacomo Balla, che lo sollecita nell'entrare in contatto con Filippo Tommaso Marinetti: ciò avviene nel 1941, e Calvesi entra così a far parte del gruppo "Aeropoeti Sant'Elia". Il futuro critico d'arte, durante l'adolescenza, si dedica alla scrittura di poesie futuriste, firmate insieme a Sergio Piccioni, che oggi sono custodite all'Università di Yale nel Centro di Documentazione Futurista. Storico e studioso di livello e fama internazionali, lascia davvero un vuoto grande, anche se rimarranno per sempre le sue opere, le sue ricerche Innovative, i suoi saggi, le sue lezioni, le sue scoperte, le sue curatele. Qui, nel 1955, presta servizio alla Soprintendenza, per poi dirigere la Pinacoteca nazionale di Ferrara e, a Roma, la Galleria nazionale d'arte moderna e contemporanea e la Calcografia Nazionale.

L'Università degli Studi di Palermo lo ricorda nella qualità di Direttore dell'Istituto di Storia dell'Arte della Facoltà di Lettere dal 1970 al 1977, di Docente di Storia dell'Arte e Teoria del Restauro e di fondatore dell'A.F.R.A.S. - Archivio Fotografico Regionale dell'Arte Siciliana nel 1974. Nel 2003 è nominato Professore Emerito presso la Facoltà di Lettere. Nel 1984 Calvesi fonda la rivista mensile "Art e Dossier" e ne è direttore scientifico fino al 1995.