Coronavirus, nuovo record di contagi nel mondo

Coronavirus, nuovo record di contagi nel mondo

A guidare l'aumento dei casi sono ancora gli Usa (intorno ai 70 mila contagi al giorno), che hanno segnato nove record nell'ultimo mese, e che vivono in particolare negli stati del Sud un'ondata mai terminata (e aggravata dai ritardi nell'implementazione di misure anti-Covid come i lockdown e l'uso delle mascherine). E' il piu' grande incremento in un giorno dall'inizio della pandemia. Lo ha reso noto l'Organizzazione mondiale della sanita' pubblicando sabato i dati sul proprio sito. Non si interrompe il drammatico aumento sia negli Stati Uniti che in Brasile, i Paesi più colpiti dalla pandemia.

La Johns Hopkins University aveva appena registrato, nella giornata di venerdì, un record preoccupante, a cui poi è seguito questo più recente.

Il ministero della Sanità del Messico ha riferito numeri record per lo stato nord americano visti i 7.615 nuovi casi di coronavirus in 24 ore, per un totale di 338.913 unità nel paese. Ed altri 60.207 casi di contaminazione da coronavirus sono stati identificati negli Stati Uniti nell'arco di 24 ore. I 10.158 nuovi contagi di sabato portano il totale dei positivi nello stato a 317.730.

In Brasile, il ministero della salute ha parlato di 912 nuovi decessi nelle ultime 24 che portano le vittime da inizio epidemia ad un totale di 78.772. I decessi in un giorno sono stati invece 832, per un totale di 139.960. I nuovi casi positivi sono 28.532 per un totale di 2,07 milioni. In totale, i casi comunicati all'Oms da tutti i paesi del mondo ammontano adesso a 13.876.441.