Coronavirus, nuovo focolaio in provincia di Avellino

Coronavirus, nuovo focolaio in provincia di Avellino

Salgono a sei i casi di coronavirus registrati negli ultimi giorno a Santa Lucia di Serino. Dopo il caso del 69enne sono stati effettuati i tamponi a tutti i familiari. A seguito della positività riscontrata del 69enne, già da sabato 4 luglio il Servizio di Epidemiologia e prevenzione della Asl di Avellino ha disposto ed effettuato tamponi naso-faringei ai familiari e ai contatti, riscontrando 8 casi positivi tra gli appartenenti allo stesso nucleo familiare e i contatti stretti, di cui 5 nel comune di Santa Lucia di Serino, 2 nel comune di Serino e uno nel comune di San Michele di Serino.

Il coronavirus torna a far paura nella provincia di Avellino.

Per i contagi di altre due persone, anche loro risultate positive ai tamponi, si sta lavorando per capire se esiste un collegamento con il medesimo paziente, visto che anche loro fanno parte della comunità di Santa Lucia di Serino, dove vive l'uomo. Nell'elenco dei positivi in Irpinia rientra anche la donna romena, 32enne, residente nel comune di Moschiano nel Vallo di Lauro, che aveva scoperto di essere positiva quando si era ricoverata in ospedale a Nola per partorire. Altri due casi invece a Rotondi, comune più distante rispetto agli altri due. Si ricorda che la mancata osservanza dei protocolli sanitari configura l'applicazione di sanzioni amministrative.