Coronavirus, il bollettino delle 18: aumentano ancora le persone attualmente positive

Coronavirus, il bollettino delle 18: aumentano ancora le persone attualmente positive

Nuovi focolai di coronavirus in Italia spingono a valutare misure drastiche per evitare la propagazione del virus. Lo ha detto il ministro della Salute Roberto Speranza. Seguono poi Piemonte, Emilia-Romagna Veneto Toscana e Liguria che hanno tutte oltre 10 mila contagi. I numeri sono stati comunicati dal Ministero della Salute che ha sostituito la Protezione civile nell'aggiornamento quotidiano del bilancio. I malati, ovvero gli attualmente positivi, sono oggi 14.642.

I ricoverati in terapia intensiva sono 36 (come ieri), 233 (più 3) quelli ricoverati negli altri reparti con sintomi, per un totale di 269 presenze in ospedale, a cui si aggiungono 9.223 persone in isolamento domiciliare. Nella regione oggi si sono registrati 27 nuovi positivi. La provincia di Bergamo, la più colpita dall'emergenza sanitaria nonostante oggi registri meno casi totali del capoluogo di regione, registra 17 casi in più. Anche l'Emilia Romagna dove al noto focolaio scoppiato all'interno dello stabilimento di Bartolini, si aggiunge anche quello che ha colpito l'area tra Cervia e Ravenna, dove alcuni braccianti provenienti dal Bangladesh sono risultati positivi al coronavirus. Il governatore Enrico Rossi ha chiesto ai sindaci di provvedere con un albergo sanitario laddove non possa garantirsi uno spazio sufficiente. "Continuiamo ad avere una prevalenza di casi di importazione", dichiara Alessio D'Amato, assessore alla Sanità.