CITY, Ricorso contro l'Uefa: il Tas decide lunedì

CITY, Ricorso contro l'Uefa: il Tas decide lunedì

"Il Manchester City non ha mascherato i suoi contratti di sponsorizzazione", ha dichiarato il Tas nella sua sentenza, che ha annullato così la squalifica. Lo ha confermato lo stesso Tas in un comunicato.

Per la cronaca, il massimo organismo del calcio europeo aveva sanzionato il club inglese con il divieto alla partecipazione delle competizioni europee per due stagioni per le violazioni del regolamento sul Fair Play Finanziario. Il Tas, Tribunale arbitrale per lo sport, con sede a Losanna (Svizzera), infatti, si pronuncerà definitivamente sul ricorso presentato dal club inglese contro la decisione dell'Uefa di escluderlo dalle prossime due stagioni delle coppe europee. Per il Manchester City resta solo un'ammenda pari a 10 milioni di euro, noccioline considerati i bilanci della squadra.