Brescia-Verona, Juric alla vigilia: "Obiettivo Europa League? Dobbiamo fare il massimo"

Brescia-Verona, Juric alla vigilia:

A proposito del tecnico croato, l'ex vice di Gasperini si è preso una bella rivincita rispetto al grande scetticismo dopo la mancata conferma di Aglietti, l'allenatore che aveva portato l'Hellas in A tramite i playoff di B. Gran merito è proprio di Juric se gente come Amrabat, Kumbulla, Rrahmani, Zaccagni e Di Carmine (ma l'elenco potrebbe essere più lungo) sono passati da quasi sconosciuti a prezzi pregiati del prossimo mercato.

Guardando la classifica, infatti, troviamo l'Hellas all'ottavo posto con 42 punti, uno in meno dalla settima posizione del Milan, che significherebbe accesso ai preliminari di Europa League. Sono un gruppo straordinario, molto unito e per tutto l'anno si sono spronati l'un l'altro nei momenti difficili. "Mi auguro non subentri alcun tipo di appagamento, queste situazioni capitano poche volte nella vita e bisogna dare il 100%, andando oltre gli infortuni, il caldo e tutte le difficoltà inevitabili di un periodo così particolare". È una squadra viva, noi cercheremo di fare la nostra gara come sempre. Badu? Sta bene, è un'opzione.

Pronostico Brescia Verona
Brescia-Verona: pronostico, formazioni, streaming

"Contro l'Inter non siamo scesi in campo, ma contro Fiorentina e Genoa abbiamo giocato bene, quindi dobbiamo mantenere quella mentalità. Ci penso, come tutti, e ne sto parlando da un po' di tempo con la società".