Autostrade, Toti: ordinanza per chiedere nuovo piano manutenzione

Autostrade, Toti: ordinanza per chiedere nuovo piano manutenzione

"Ma è chiaro che non basta", ha scritto Toti.

Sono queste le azioni condivise dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti con il concessionario Autostrade per l'Italia, durante l'incontro che si è tenuto oggi, domenica 28 giugno, per ottimizzare le azioni di mitigazione dei disagi alla circolazione stradale causati dai controlli in corso in Liguria.

"Aspi ha confermato l'impegno portare a termine entro il 10 luglio prossimo le attività di verifica che riguardano complessivamente 147 gallerie - si legge nella nota diffusa dal Ministero -". 16 della Costituzione e altri diritti di uguale rilievo costituzionale come la libertà d'iniziativa economica, con gravi pregiudizi in particolare per gli operatori economici, specie nei settori del turismo e della portualità. Contestualmente, per le gallerie non ispezionate si procederà a verifiche strumentali indirette che consentiranno di acquisire una conoscenza sullo stato di sicurezza, garantendo il transito del traffico veicolare.

Genova. "Ho chiesto ai nostri uffici di preparare un'ordinanza che imponga al Ministero e ad Autostrade di presentare a Regione un piano di lavori che unisca la mobilità con la sicurezza nel nostro territorio. Nelle prossime ore chiederemo inoltre a Mit e società concessionaria di sedersi ad un tavolo per quantificare il danno provocato da inottemperanze e inadempienze di questi mesi, e questo sarà propedeutico ad una richiesta danni complessiva, che varierà dal danno biologico per il singolo cittadino al danno d'impresa delle singole categorie". Rossetti ha suggerito la creazione di una cabina di regia sul processo dei trasporti nel suo complesso.