Arrestata l'ex compagna di Jeffrey Epstein, l'accusa: "Adescava minorenni per il miliardario"

Arrestata l'ex compagna di Jeffrey Epstein, l'accusa:

Ghislaine Maxwell, la confidente britannica di Jeffrey Epstein, il defunto miliardario americano accusato di pedofilia, è stata arrestata nella costa orientale degli Stati Uniti dall'Fbi.

La donna, in fuga da mesi, è la figlia dell'ex magnate britannico dei media Robert Maxwell, morto nel 1991. La Maxwell, 58 anni, è accusata da diverse donne di avere facilitato o partecipato agli abusi compiuti da Epstein nei loro confronti. Ma quando il mercato di prostituzione minorile messo in piedi dal finanziere è emerso, Ghislaine Maxwell è caduta in disgrazia insieme a lui.

Era lei, in particolare, che aveva il compito di reclutare le ragazze e di organizzare gli incontri e i festini nelle varie residenze di Epstein.

Maxwell - che ha sempre respinto le accuse per le quali ora è stata incriminata - era da tempo sparita dai radar e attivamente cercata dagli investigatori statunitensi. Una foto diventata ormai famosa mostra una Giuffre diciassettenne insieme al principe Andrew che le cinge la vita.

Ghislaine Maxwell potrebbe comparire di fronte a un giudice oggi stesso.