Alex Zanardi, il primario parla delle sue condizioni: "È delicato"

Alex Zanardi, il primario parla delle sue condizioni:

Le condizioni del campione bolognese "appaiono stabili".

Dopo che si è reso necessario il ritorno in ospedale, la seconda notte nel reparto di terapia intensiva neurochirurgica del San Raffaele di Milano è trascorsa con i medici che continuano a lavorare incessantemente per la ripresa.

Nella giornata di sabato la struttura aveva fatto sapere che erano stati effettuati degli accertamenti diagnostici e che era stato approntato un piano terapeutico per stabilizzare le condizioni del paziente.

A vigilare sulla salute dell'atleta paralimpico, ora, c'è il primario Luigi Beretta dell'ospedale San Raffaele. Sulle sue condizioni si sta mentendo il massimo riserbo: "Un paziente in terapia intensiva è delicato, può avere grandi miglioramenti e peggioramenti improvvisi", dichiara Beretta.