Uccide due donne in Carinzia, poi si suicida a Tarvisio

Uccide due donne in Carinzia, poi si suicida a Tarvisio

L'uomo, secondo la stampa tedesca, avrebbe ucciso anche la sua attuale compagna.

Protagonista della tragedia è un cittadino austriaco, di 64 anni che ha ucciso l'ex moglie, di 62 anni, nei pressi di Villach (Villacco), nell'Austria meridionale, al confine con l'Italia, e subito dopo è fuggito in Italia. Una scena a cui, secondo la polizia austriaca, avrebbe assistito anche un bambino che ha visto davanti ai suoi occhi la donna crollare sul marciapiede dopo essere stata colpita dal proiettile.

Uccide due donne in Carinzia, poi si suicida a Tarvisio
Uccide due donne in Carinzia, poi si suicida a Tarvisio

Giunto a Tarvisio, l'uomo - un elettricista conosciuto anche nella zona -sarebbe entrato in una pizzeria dove avrebbe consumato un caffè conversando anche con alcuni conoscenti, uscendo dal locale si sarebbe diretto all'auto e vedendo arrivare una pattuglia della polizia di frontiera italiana, forse preso dal panico, avrebbe esploso tre colpi di pistola: due hanno colpito la fiancata e il lunotto posteriore della vettura sulla quale era in fuga e uno alla tempia, uccidendolo. Alla vista degli agenti il sessantaquattrenne ha prima sparato un paio di colpi di pistola e poi ha rivolto l'arma contro se stesso e si è ucciso. Immediato dunque l'allarme della polizia di confine che ha provveduto a controllare le frontiere attivando posti di blocco sulle autostrade, deviando il traffico e servendosi anche di un elicottero per sorvolare la zona.

Il caso ricorda molto un delitto avvenuto in Piemonte sempre a giugno, ma di dieci anni fa.