Tonali, accordo totale con l’Inter: le cifre

Tonali, accordo totale con l’Inter: le cifre

Ora va convinto soltanto il presidente delle Rondinelle, Massimo Cellino, che ha fissato il suo prezzo intorno ai 50 milioni di euro, mentre i nerazzurri si sarebbero fermati a 35. "Nasser (presidente del Psg, ndr) lo vorrebbe a Parigi, mi ha scritto anche oggi, ma lui in Francia non vuole andare".

Con la ripresa del campionato più vicina che mai, il Milan si appresta a rimboccarsi le maniche per cercare di conquistare un posto in Europa League, al momento in mano al Napoli. Tanto che il futuro del ragazzo sembra ormai sempre più lontano da Brescia, una separazione che potrebbe arrivare anche prima del termia della stagione: "Raiola ogni tanto mi chiede di dargli una mano per vedere se riesce a trovare un'altra squadra, ma io ho già i miei problemi. Il Barcellona era arrivato ad offrire 65 milioni più due ragazzi". E non da Tonali.

"Tonali? Non sto trattando con nessuno". Ci sono ancora dodici partite da giocare e il ragazzo deve restare sereno. E poi si passa a Balotelli, che invece per lui è un tasto dolente. Ho detto ripartiamo pur sapendo che alla fine l'avrei preso in quel posto, io che ho i bilanci a posto, che non ho un debito con le banche, io che nel Brescia ho messo 45 milioni, se consideriamo il centro sportivo realizzato a mie spese. Sandro è un bambino che si illumina non appena vede un pallone, in campo gli ho visto fare cose impressionanti, lanci precisissimi di quaranta metri, contrasti perfetti, corto e lungo sono i suoi punti di forza, in un centrocampo a tre può giocare ovunque.

Niente da fare con Balotelli. Spero solo di essere trattato meglio dagli arbitri, mi piacerebbe finire le partite in undici.