Speranza a Washington Post: troveremo vaccino che protegga tutti

Speranza a Washington Post: troveremo vaccino che protegga tutti

E' chiaro che c'è stato qualche momento di difficoltà. Cos il ministro della Salute, Roberto Speranza, partecipando, questa mattina, alla visita effettuata dall'Ambasciatore americano allo Spallanzani di Roma, insieme al presidente della regione Lazio, Nicola Zingaretti.

I cittadini, dunque, dovranno continuare a mantenere comportamenti responsabile e non lasciarsi andare a facilonerie ed imprudenze. Sino a quando non sarà scoperto la guardia deve rimanere alta. L'Italia è ripartita, come è giusto che sia, ma è necessario operare cautela e prudenza.

Lui è uno dei politici che ha avuto più consenso per la gestione della pandemia: "Proteggere le persone con il vaccino è la priorità". Se pensiamo che la battaglia è vinta rischiamo di commettere errori. "Vinceremo la battaglia solo quando sarà scoperto un vaccino valido, in grado di dare una risposta concreta a tutti i nostri concittadini".

L'Italia ha reagito bene, tanto a livello politico quanto a livello sanitario, ma non siamo alla fine della vicenda coronavirus. Lo ha detto il ministro della Salute, Roberto Speranza, intervistato dal direttore del Corriere della Sera, Luciano Fontana, sul sito del giornale.

Il Ministro ha poi anche affermato che servono piщ fondi per il Servizio sanitario nazionale e che bisogna investire sul personale. Io sono il più convinto, conclude il Ministro della Salute, che serva un investimento straordinario sulla sanitа.

"Stiamo parlando ancora di un candidato vaccino, anche se il più promettente - ha sottolineato il ministro - ma è bello che l'Italia sia in testa a questa sfida in cui ci sono colossi internazionali, grandi Paesi e partite geopolitiche ".