Si è spento il designer Milton Glaser, firmò l’immagine di Rimini

Si è spento il designer Milton Glaser, firmò l’immagine di Rimini

E' morto l'artista e illustratore statunitense Milton Glaser. L'annuncio della scomparsa è stato dato dalla moglie Shirley al New York Times, precisando che il marito è deceduto in seguito ad un ictus collegato ad un'insufficienza renale. Nato a New York, nel quartiere del Bronx, il 26 giugno 1929, Glaser balzò agli onori della cronaca nel 1977 per aver creato il logo "I love NY" con il cuore rosso fra le tre lettere, che in breve tempo diventò in'icona della Grande Mela e che comparve in milioni di gadget.

Il grafico fu anche l'autore di un famoso poster di Bob Dylan con i capelli psichedelici basato su un autoritratto di Marcel Duchamp ed è stato cofondatore di una rivista. Ha fondato il New York Magazine insieme al giornalista Clay Felker ed ha curato, mostre in giro per il mondo. Abbozzato con una matita rossa sul retro di una busta durante un viaggio in taxi, stupì lo stesso Glaser "per quello che è successo a quella piccola, semplice idea".

Morto Milton Glaser, maestro del design
Morto Glaser, disegnò iconica scritta I love NY

Si è formato prima alla Cooper Union di New York e poi con una borsa di studio all'Accademia di belle arti di Bologna, dove venne influenzato dal maestro Giorgio Morandi e da alcuni grandi esponenti dell'arte italiana come Piero della Francesca. Realizzò inoltre materiale promozionale per le città di Rimini, Positano e per il Carnevale di Venezia. Nel 1954, rientrato negli USA, fondò i Push Pin Studios di cui fu presidente. Noto in tutto il mondo come l'autore del logo I love New York, il suo stile ha lasciato impronte indelebili nella grafica moderna.