Malala realizza il suo sogno: si è laureata a Oxford

Malala realizza il suo sogno: si è laureata a Oxford

Il 22enne, sopravvissuto a un proiettile alla testa dai soldati talebani, ha studiato politica, filosofia ed economia.

L'attivista per i diritti umani Malala Yousafzai ha espresso "gioia e gratitudine" dopo aver completato gli esami finali all'Università di Oxford. La toga nera della laurea si intravede appena sotto una coltre di fiori, coriandoli colorati e panna montata (il tradizionale "trashing" di Oxford) nella prima di due foto da lei pubblicate sui social.

Ma la laurea di Malala ci ricorda anche, in questo periodo cosi' difficile di coronavirus, quanto importante sia garantire l'accesso alla scuola a tutti i bambini.

Nel 2014 è diventata la persona più giovane a vincere il premio Nobel per la pace all'età di 17 anni.

Ci sono ragazze che indicano la strada, che lottando per ciò in cui credono ci spronano a fare altrettanto, a combattere per i nostri sogni. "Per ora voglio solo guardare Netflix, leggere e dormire". Malala aveva poco più di 11 anni quando ha aperto un blog per documentare il regime dei talebani pakistani, di cui è stata vittima in un attentato in cui ha rischiato la vita, proprio mentre tornava da scuola, nel 2012. L'attentato era stato infatti rivendicato da Ihsanullah Ihsan, portavoce dei talebani, il quale l'ha definita "simbolo degli infedeli e dell'oscenità", minacciando di colpirla ancora nel caso in cui fosse sopravvissuta. La ragazza guarita e nel 2017 si è iscritta all'Università di Oxford, in Inghilterra dopo si è trasferita.

Nel 2013 è stata insignita del Premio Sakharov per la libertà di pensiero e, indossando lo scialle di Benazir Bhutto ha tenuto un appello al Palazzo di Vetro dell'ONU in favore dell'istruzione di tutti i bambini e di tutte le bambine del mondo.