Liverpool, condanna ai festeggiamenti per la Premier: "Comportamento inaccettabile"

Liverpool, condanna ai festeggiamenti per la Premier:

Dopo trent'anni di astinenza, il Liverpool ha vinto la Premier League giovedì sera e per le strade della città è subito esplosa la festa. Una beffa, considerando quanto poco mancava per la vittoria aritmetica del titolo, a 30 anni dall'ultima volta.

L'allenatore del Liverpool Jurgen Klopp si è così rivolto ai tifosi tramite una lettera aperta: "Le scene che ho visto venerdì non mi sono piaciute - scrive - Amo la vostra passione, le vostre canzoni, il vostro rifiuto di accettare la sconfitta, il vostro impegno, la vostra comprensione del gioco e la vostra fiducia in ciò che stiamo facendo". "Migliaia di persone hanno deciso di ignorare le distanze di sicurezza mettendo a rischio la salute pubblica", si legge nel testo, "la nostra città è ancora in emergenza sanitaria e questi comportamenti sono inaccettabili. La mia speranza è che tutti noi grandi tifosi del club possiamo prenderci un momento oggi e tutti i prossimi giorni per festeggiare in sicurezza questo che per noi è un risultato straordinario", ha proseguito.

Joint statement from LFC, Merseyside Police and Liverpool City Council.