F1, la Mercedes nera contro il razzismo in pista

F1, la Mercedes nera contro il razzismo in pista

Lewis Hamilton, campione del mondo in carica, è da sempre un sostenitore della campagna Black Lives Matter e ha preso posizione di nuovo dopo la morte di George Floyd, l'afroamericano deceduto mentre era sotto custodia della polizia a Minneapolis. Il cambiamento, recita un post Instagram del team Mercedes, è un segnale dell'impegno "nell'incrementare la diversità all'interno della nostra squadra e del nostro sport, e un segnale della volontà del team di combattere ogni forma di razzismo e discriminazione". "Ma avere le giuste convinzioni e la giusta mentalità non è sufficiente se rimaniamo in silenzio". Niente più argento, il colore di fondo della Mercedes W11 sarà completamente nero.

Accanto al simbolico "cambio di pelle" alla monoposto di Formula 1, la Mercedes annuncia un progetto dal nome significativo: 'Diversity and Inclusion'.