Coronavirus, Ricciardi: 'Produrremo il vaccino in Italia, in autunno le prime dosi'

Coronavirus, Ricciardi: 'Produrremo il vaccino in Italia, in autunno le prime dosi'

Lo ha detto Walter Ricciardi, professore di Igiene alla Cattolica di Roma e consulente del ministero della Salute, intervenendo ad 'Agorà' su Rai3. "Ci stiamo organizzando per essere tra i paesi leader, devo dire con grande piacere che l'Europa è avanti agli Stati Uniti in questo momento", sono state le sue parole.

Inoltre l'esperto ha sottolineato come ci sia molta differenza tra Regioni sul modo di effettuare i test: "Alcune cercano molto e trovano poco ed altre che trovano molto ma cercano poco".

E la fiducia è che il vaccino possa arrivare davvero in tempi brevi: "se vanno le cose bene in autunno-inverno potremmo avere le prime dosi e naturalmente anche quelle per gli italiani".

Proprio dall'Oms nelle ultime ore è arrivata una puntualizzazione sulla dichiarazione che ha scatenato le polemiche della comunità scientifica.

Coronavirus, per Ricciardi “l’Europa è molto più avanti degli USA” sul vaccino che potrebbe arrivare già in autunno
Coronavirus, Ricciardi: 'Produrremo il vaccino in Italia, in autunno le prime dosi'

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI! .

La trasmissione da asintomatici, "o meglio paucisintomatici o presintiomatici - ha spiegato Ricciardi su Rai 3 - è invece, tipica di questo virus". "Nessuno può essere certo al 100%, abbiamo due ipotesi". La seconda è che ritorni insieme all'influenza. "In entrambi i casi ci dobbiamo preparare e aspettarci a questo terremoto".

"Si trasmette prima della sintomatologia, durante e anche quanto la sintomatologia sparisce - ha proseguito Ricciardi -". "Dobbiamo stare attenti - ha detto - a circoscrivere focolai man mano che appaiono e continuare a comportarci bene". Quanto ai guanti "non sono utili a difendersi dal virus, a meno che non siano degli specializzati a usarli". Hanno funzionato il distanziamento e le misure messe in atto, ma non è il virus a essersi indebolito.

Se il coronavirus tornerà in autunno?