Bologna piange "Carburo" Negri, eroe dell’ultimo scudetto

Bologna piange

Nato a Bagnolo San Vito, in provincia di Mantova, aveva iniziato a giocare con la Governolese, poi primi passi con Palermo, Bagheria e Mantova.

Un grave infortunio gli impedì di proseguire la carriera col Bologna. Infine le avventure con il Lanerossi Vicenza, il Genoa e ancora il Mantova. Poi la carriera da allenatore, sulle panchine di Mantova e Modena.

Da parte della proprietà e della redazione di Zerocinquantuno le più sentite condoglianze alla famiglia del mitico 'Carburo', a tutto il Bologna FC 1909, agli amici e alle tante persone che gli volevano bene. Il mondo del calcio, adesso, lo ricorda con grande emozione. A Mantova, dove risiedeva dopo il ritiro dal calcio, è scomparso all'età di 84 anni William Negri, il portiere della squadra del titolo vinto nel 1964 dopo lo spareggio di Roma contro l'Inter.

In quella stagione 'Carburo' subì solo 18 reti, e anche grazie al suo rendimento il Bologna di Bernardini si cucì il settimo tricolore sulle maglie. "Il Bologna piange un altro dei suoi figli più amati e partecipa commosso al dolore della famiglia e di tutti gli appassionati rossoblù" si legge sul sito ufficiale della società felsinea, rimasta sempre vicino a uno degli eroi della propria storia malgrado la sua malattia negli ultimi anni non gli avesse più permesso di assistere alle partite al Dall'Ara.