Atalanta, Gasperini non si sbilancia: "4° posto? Mancano ancora troppe partite"

Atalanta, Gasperini non si sbilancia:

Pochi cambi per Gasperini, in difesa riecco Caldara, mentre in mediana spazio al rientrante Pasalic al fianco di Freuler. Rientrato Pasalic post squalifica. In totale controllo della partita gli uomini di Gasperini dopo il vantaggio, al 29′ Musso si oppone a l'ennesimo tiro di Malinovskyi, sulla respinta decisivo Nuytinck che anticipa Zapata. Lo stesso copione si ripete tre minuti dopo e stavolta Lasagna la butta dentro: dopo aver ricevuto un lancio da parte di Fofanà, il numero 15 bianconero vince un duello con Djimsiti e a tu per tu con Gollini segna.

La ripresa si apre con l'ingresso di Palomino per Djimsiti e l'Atalanta riprende l'assedio, ma è l'Udinese a sfiorare il gol al 51esimo con una botta da fuori di Wallace, che finisce sul fondo. Al 39′ ecco un numero di Fofana che tenta la beffa a Gollini su pallonetto.

Partenza propositiva dei padroni di casa, al 7′ in contropiede Fofana si ritrova a tu per tu con Gollini ma non riesce a superarlo. La partita entra nel vivo e il primo tempo si chiude con ammonizione di Malinovskij per fallo su Lasagna. Si va negli spogliatoi su risultato di parità.

Secondo tempo: doppietta di Muriel e Lasagna.

Riparte meglio la formazione di casa, al 51′ tiro potente e preciso di Walace ma la palla termina di poco a lato. Il match è e equilibrato da entrambe le parti, con le squadre che si mettono in difficoltà vicendevolmente. "Replica immediata dei nerazzurri, appena 60" più tardi un tiro dal limite di Malinovskyi impegna Musso, quest'ultimo superlativo nel respingere anche la successiva conclusone di Gomez su assist di Zapata. ll colombiano qualche istante dopo porta in vantaggio l'Atalanta, si invertono le parti con Gomez in versione assistman, controllo perfetto e tiro angolato del centravanti nerazzurro che non lascia scampo al portiere.

"Trenta punti non possono ancora metterci al riparo ma questa vittoria ci mette sicuramente al riparo da possibili rischi sul quarto posto". L'Udinese rimane a 28 punti e non abbandona la zona rossa della classifica.

A disposizione: Nicolas, Perisan, Ter Avest, Zeegelar, Mazzolo, Becao, De Maio, Ballarini, Okaka, Palumbo, Nestorovski.