Serie A, Cairo: "Ripresa? Ho votato sì, ma ho dei dubbi..."

Serie A, Cairo:

Però per i giocatori, che sono stati fermi due mesi e mezzo, riprendere è molto faticoso. Io ho votato come gli altri per la ripresa. "Ma ho tanti dubbi.".

Sulle porte chiuse: "Non è un grande spettacolo e probabilmente si giocherà a porte chiuse anche nel prossimo campionato. Comunque se si deve giocare lo faremo anche noi preparandoci al meglio, è la maggioranza che conta e se vogliono così...". Dopo l'emergenza coronavirus, il pallone prova a rialzarsi ma il patron granata mantiene qualche perplessità soprattutto per infortuni e prossima stagione. Mi sembra molto complicato. A me sembra complicato... "I calciatori temono di farsi male, si allenano piano, se finiamo il 20 agosto tra vacanze e nuova preparazione non si può ripartire prima di ottobre e a giugno ci sono gli Europei".

Sull'ipotesi playoff e playout: "Se il campionato non può ripartire, perché disputare i playoff e i playout?" Se puoi andare avanti lo giochi tutto, altrimenti non giochi. E poi si cambiano le regole in corsa: "mi sembra una cosa molto complicata".