Protesta di Sandra Milo incatenata davanti a Palazzo Chigi. Conte la riceve

Protesta di Sandra Milo incatenata davanti a Palazzo Chigi. Conte la riceve

Sandra Milo ha colto nel segno: si è incatenata alle transenne che circondano Piazza Colonna, davanti a Palazzo Chigi per protestare a favore della situazione difficile che stanno affrontando i lavoratori del mondo dello spettacolo. E ha poi commentato: "È un grande uomo". Anche in questo caso le misure messe in campo dall'esecutivo si sono rivelate insufficienti, gettando nell'indigenza e nell'insicurezza non solo gli artisti ma anche gli operatori e i tecnici impiegati negli spettacoli.

Dopo aver lanciato appelli disperati, annunciato lo sciopero della fame ed essersi incatenata davantia Palazzo Chigi, Sandra Milo è stata ricevuta dal premier Giuseppe Conte. Insomma, un grido d'aiuto che ha intenzione di far giungere alle orecchie del premier e che già nelle scorse settimane si era elevato dai numerosi personaggi dello spettacolo. Parlando ancora dell'incontro col presidente del Consiglio l'attrice prosegue: ''Mi ha detto che bisogna stare attenti alla salute ma io gli ho detto che noi dobbiamo lavorare sennò come facciamo? "Noi chiediamo di essere ascoltati con grande civiltà".

Un giornalista Rai ha raccontato in diretta con Matano: "Si è incatenata e al momento in cui ha saputo che il premier l'avrebbe ricevuta c'è stato un momento di panico".

Roma, 27 mag - E' continuata oggi la protesta di Sandra Milo contro il governo e contro le insufficienti misure a tutela dei lavoratori del mondo degli artisti e dello spettacolo durante la crisi innescata dal lockdown.