Orban rinuncerà ai pieni poteri da fine maggio

Orban rinuncerà ai pieni poteri da fine maggio

"Vogliamo un'Europa di successo e forte, ma per fare ciò, serve che diciamo tutto quello che ci ferisce". Lo si apprende a Bruxelles.

Viktor Orban, Primo ministro ungherese, ritirerà i "pieni poteri" ai quali aveva fatto ricorso per gestire l'emergenza Coronavirus alla fine di maggio.

Il premier ungherese Viktor Orban ha declinato l'invito del presidente del Parlamento europeo David Sassoli a partecipare al dibattito sulle misure di emergenza adottate nel suo Paese a causa della pandemia da coronavirus, in programma all'Eurocamera.

Diversi deputati hanno invitato la Commissione europea a terminare l'esame delle modifiche giuridiche approvate in Ungheria e avviare una procedura di infrazione. Sospendere i pagamenti Ue destinati al paese, a meno che non sia intanto rispettato lo stato di diritto. Una decisione che aveva immediatamente provocato la reazione dell'opposizione e critiche dall'estero.

I deputati hanno sottolineato che tutte le misure relative al COVID-19 "devono essere in linea con lo stato di diritto, strettamente proporzionate (...), chiaramente collegate alla crisi sanitaria in corso, limitate nel tempo e sottoposte a controlli regolari".