È morto Michel Piccoli, mostro sacro del cinema europeo

È morto Michel Piccoli, mostro sacro del cinema europeo

È morto Michel Piccoli, attore francese noto non solo in patria ma anche a livello internazionale, che nel corso dei quasi 70 anni di carriera è stato anche regista, sceneggiatore e produttore cinematografico francese.

L'attore francese Michel Piccoli è morto oggi, all'età di 94 anni: lo ha confermato la sua famiglia con un comunicato rilasciato dall'agenzia AFP.

In Italia è molto conosciuto per aver interpretato il protagonista di Habemus Papam di Nanni Moretti. Proseguendo con quelle degne di citazione è possibile chiamare in causa la partecipazione al film La Grande Abbuffata di Marco Ferreri, esperienza che lo ha visto lavorare fianco a fianco con grandi del cinema del calibro di Ugo Tognazzi, Marcello Mastroianni e Philippe Noiret. Aveva vinto la Palma d'oro di Cannes come migliore attore per il film Salto nel vuoto nel 1980, ma notissime sono anche le sue interpretazioni in Ritorno a casa, Lo specchio magico e Belle toujours, sequel di Bella di giorno. Piccoli visse tutta la sua infanzia con il peso del ricordo della morte di suo fratello a soli tre anni, generando su di lui un'inquietudine che si è poi riflessa sulla sua carriera artistica.

È morto Michel Piccoli: aveva 94 anni, da Ferreri a Moretti, ha lavorato con tutti i più grandi
Michel Piccoli è morto

Una famiglia di musicisti la sua, metà italiana e metà francese, con origini ticinesi.

Dopo numerose apparizioni sul grande schermo per autori come Luis Buñuel e Jean Renoir, Piccoli si fa conoscere dal grande pubblico con un ruolo ne Il Disprezzo, del 1963, diretto da Jean-Luc Godard. Una seconda unione è invece avvenuta con l'attrice e cantante francese Sul finire degli anni Sessanta sposa l'attrice e cantante francese Juliette Gréco, con la quale ha poi divorziato nel 1977.