Il 730 precompilato è disponibile on line

Il 730 precompilato è disponibile on line

Anche questo strumento è stato messo a disposizione dei contribuenti con un piccolo ritardo: era inizialmente previsto per metà aprile, il decreto "Cura Italia" di marzo lo ha posticipato di un paio di settimane.

Nella Precompilata 2020 aumentano le informazioni su oneri e spese deducibili e detraibili. Oltre alle informazioni già presenti nelle dichiarazioni degli anni precedenti, quest'anno fanno ingresso nella precompilata le spese per le prestazioni sanitarie dei dietisti, dei fisioterapisti, dei logopedisti, degli igienisti dentali, dei tecnici ortopedici e di tante altre categorie di professionisti sanitari.

L'incremento più marcato si registra nei dati relativi alle spese sanitarie sostenute dai cittadini, che quest'anno fanno un balzo da 754 a 790 milioni, 36 milioni in più rispetto al 2019.

In aumento anche le certificazioni uniche che crescono di oltre un milione e raggiungono quota 62,5 milioni. Stabili anche i dati sulle spese universitarie, a quota 3,5 milioni. Entrano, inoltre, le spese sanitarie per prestazioni erogate da strutture sanitarie militari e i contributi previdenziali versati all' Inps con il "Libretto famiglia". Fra le novità, c'è anche la possibilità per l'erede di usare il 730 per presentare la dichiarazione dei redditi per conto della persona da cui viene l'eredità. Quindi, in sintesi, il 30 settembre è la scadenza per l'invio del 730, il 2 novembre per il modello Redditi. Lo rende noto l'Agenzia delle Entrate. A partire dalla giornata di oggi, martedì 5 maggio, è possibile visualizzarla accedendo con le proprie credenziali SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale), con il Pin dell'Agenzia dell'Entrate oppure con quello dell'Inps.