Harry Potter: J. K. Rowling spiega l’origine del nome di Severus Piton

Harry Potter: J. K. Rowling spiega l’origine del nome di Severus Piton

Utilizzando l'hashtag #TheIckabog, i bambini (o i loro genitori/tutor se hanno meno di 13 anni) sono incoraggiati a pubblicare dipinti e disegni su piattaforme di social media, con sporadici interventi della Rowling su Twitter per scegliere alcuni dei suoi preferiti. La serializzazione della storia prende il via alle 15:00, con la pubblicazione dei primi due capitoli su un sito web dedicato (www.theickabog.com), con 34 brani giornalieri che compariranno in totale, ogni giorno della settimana, fino a venerdì 10 luglio.

È per "i bambini che sono rinchiusi o anche quelli che stanno tornando a scuola in questi tempi strani e preoccupanti", ha detto.

Ma ha deciso di prendersi una pausa dalla pubblicazione e di mettere il manoscritto nella sua soffitta.

"È stata una delle esperienze più straordinarie della mia vita di scrittura, perché i primi due lettori di Ickabog mi hanno raccontato cosa ricordano quando erano piccoli e hanno chiesto il reinserimento dei pezzi che hanno mi è piaciuto particolarmente (ho obbedito)". E per questo aveva pensato di farlo rimanere solo "un felice ricordo di famiglia".

La Rowling lo ha rivelato sul suo sempre attivissimo profilo Twitter, dove ha spiegato che l'origine del nome del prof Piton, Severus, arriva dalla segnaletica di una strada che l'autrice era solita percorrere mentre si recava a lavoro. Scritto per essere letto ad alta voce, The Ickabog è una fiaba, ambientata in una terra immaginaria, ed è una storia completamente indipendente dalle altre opere dell'autrice.

Dal prossimo novembre il nuovo libro di Joanne Rowling sarà pubblicato anche in forma cartacea in diversi paesi del mondo. "La creatività, l'inventiva e l'impegno sono le cose più importanti: non stiamo necessariamente cercando chi è tecnicamente più abile!"