Giorgio Manetti, scontro con Gemma Galgani: "Ormai la conosce tutta Italia"

Giorgio Manetti, scontro con Gemma Galgani:

Gemma Galgani, inoltre, si è detta indignata dal comportamento di Valentina Autiero.

Colpo di scena al Trono Over di Uomini e donne, con Nicola in arte Sirius che abbandona lo studio di Maria De Filippi, sotto gli occhi increduli di Gemma Galgani. Che il ragazzo decida di lasciare inaspettatamente lo studio? Davanti a un momento di sconforto da parte di Gemma, Sirius l'ha rassicurata dicendole che con lui non deve avere assolutamente paura.

Secondo quanto mostrano le anticipazioni, sembra zoppicare la conoscenza tra Veronica Ursida e Giovanni. La conoscenza tra i due sembra arrivare a un punto di rottura e la motivazione sembrerebbe avere un nome ben specifico: Valentina Autiero.

Come se non bastasse Maria De Filippi ha annunciato l'arrivo di una nuova corteggiatrice dell'ufficiale di Marian mercantile e Gemma non l'ha presa bene.

Al centro del contendere tra Gemma e Valentina, il 26enne Nicola Vivarelli, giunto da qualche settimana in trasmissione per conoscere la dama torinese. Tra la Dama di Torino e il suo giovanissimo cavaliere c'è la terza incomoda, Valentina, che ha conquistato il pubblico su Twitter ma non il cuore del marinaio. Alla fine il problema non era lui ma una serie di cose che capiremo meglio domani. Gemma Galgani ha voluto organizzare un'esterna per Nicola Vivarelli, per cercare di far tornare il sereno dopo la scorsa puntata. Subito vi sarà l'attacco di Gianni Sperti, mentre Roberta Di Padua non perderà occasione per punzecchiare il cavaliere, dando vita ad un botta e risposta. In una lunga diretta, Giuseppe Nastasi si è sfogato senza scendere mai troppo nei dettagli e in molti seguaci hanno pensato che le parole citate dal corteggiatore fossero un attacco rivolto alla redazione di Uomini e Donne.

Giorgio ha però concluso l'intervista con una palese accusa nei confronti di Gemma, confidando come a suo avviso una persona che cerca l'amore in un programma televisivo da oltre dieci anni non sia più credibile nel ripetere sempre le stesse cose e come, forse, non stia realmente cercando quello.