Germania: Pil in calo del 2,2% nel primo trimestre 2020

Germania: Pil in calo del 2,2% nel primo trimestre 2020

È l'impatto della pandemia da Coronavirus sull'economia italiana secondo la Banca d'Italia, che fotografa un'evoluzione preoccupante anche se - viene sottolineato in uno studio pubblicato oggi - in queste condizioni "formulare previsioni macroeconomiche diventa estremamente arduo: le simulazioni rappresentano soprattutto analisi di scenario, basate sulla valutazione dell'impatto di ipotesi epidemiologiche ed economiche alternative".

La spesa delle famiglie, spiega palazzo Koch, "risentirebbe principalmente delle limitazioni connesse ai provvedimenti di sospensione dell'attività e della contrazione del reddito disponibile conseguente al calo dell'occupazione, seppure attenuata dalle misure espansive del governo".

Gli investimenti caleranno del 12,4% quest'anno e successivamente ricevere una piccola risalita rispetto alla perdita del 3,2%. Le importazioni seguiranno una dinamica simile, con una discesa del 17,3% quest'anno e un parziale recupero dell'8% il prossimo. Dovrebbe esserci una riduzione dello 0,1% nella media del 2020 e restare invariata nell'anno successivo.

L'occupazione, misurata in termini di unità di lavoro equivalenti, diminuirà quest'anno del 9,8%, per poi recuperare metà della caduta (+5%) nel 2021. Il numero di occupati si ridurrà per il 3,8% nel 2020 per poi crescere del 2,7% nel 2021 con l'esteso ricorso alla Cassa integrazione guadagni. "Ciò ha permesso al settore delle costruzioni, ad esempio, di registrare un'espansione dell'1,8% a livello mensile a marzo, rispetto ad esempio a un crollo del 40,2% m/m in Francia", puntualizza Allen-Reynolds, che comunque si aspetta un calo molto più marcato del Pil tedesco nel secondo trimestre, pari al 10% circa. Queste ipotesi avrebbero effetti aggiuntivi sul PIL nell'anno in corso rispettivamente di -1,5, -1,3 e -1,2 punti percentuali. Dopo mesi di lockdown la Cina sta gradualmente ripartendo e questo è il primo vero segnale di ripresa della produzione.

"La pandemia di coronavirus colpisce duramente l'economia tedesca".