Ferrari: Leclerc sulla SF90 nel film remake di Lelouch

Ferrari: Leclerc sulla SF90 nel film remake di Lelouch

L'altra notizia è che le riprese compensano in parte l'assenza del gran premio nel 2020, cancellato a causa della pandemia, con uno di quelli che sarebbero stati i suoi protagonisti, Charles Leclerc, che diventa tale in un nuovo contesto, quello cinematografico.

Prima di questa esperienza Leclerc è stato scelto da Giorgio Armani per la campagna pubblicitaria " Made to Misure" Un volto giovane ha detto lo stilista per dimostrare che l'abito sartoriale non conosce età.

Intervistato da Sky Sport, Charles Leclerc ha parlato della sua esperienza da attore nel cortometraggio "Le grand rendez-vous", sottolineando come l'esperienza davanti alle telecamere sia stata entusiasmante e ricca di sorprese.

Il cortometraggio originale (qui il link per poterlo vedere), per chi non lo conoscesse, è il racconto di circa 8 minuti di una corsa per le strade di una Parigi semi deserta, per arrivare ad un appuntamento galante.

Charles Leclerc
Charles Leclerc

"Direi che non ho dovuto recitare, ho fatto quello che mi piace, guidare".

In un periodo dove tutto è stato rimandato, dagli eventi alle manifestazioni sportive, c'è chi coglie l'occasione per immortalare il tutto: è il caso della Ferrari. Alla guida c'era Lelouch stesso, mentre Gunilla Friden vestì i panni della fidanzata che lo aspetta.

Oggi, grazie anche al remake, torna ad essere al centro dell'attenzione.

A questo cortometraggio ha anche preso parte il Principe Alberto II di Monaco, assieme al Presidente della Ferrari John Elkann, ai Principi Andrea e Pierre Casiraghi, alla Principessa Beatrice Borromeo e un folto pubblico che ha potuto seguire le riprese dalle strade e dai balconi della cittadina di Montecarlo. Il suono della SF90 Stradale nelle strade del Principato ha interrotto la lunga attesa di tifosi e appassionati del Cavallino Rampante.