Fase 2, Ricciardi lancia le regole comportamentali da seguire

Fase 2, Ricciardi lancia le regole comportamentali da seguire

Quindi riapriamo quello che va riaperto come dice il piano, in modo graduale e funzionale alle esigenze del Paese.

Se qualcosa dovesse andare male, si va verso la richiusura. A tal proposito, in un'intervista a Repubblica, è intervenuto Walter Ricciardi, membro dell'OMS e consigliere del Ministero della Salute. "Per il resto bisogna restare ancora a casa".

"Non è ancora finita", avverte infine Ricciardi. Dobbiamo avviare un cambiamento culturale per convivere con il coronavirus" aggiunge, "è naturale e umano che ci siano le deviazioni. "Dovremo imparare a comportarci in modo diverso". Ma voglio ricordare che come si è aperto si può anche richiudere - ha detto Ricciardi a La Repubblica -. Per farlo abbiamo degli indicatori che ci permettono di prendere misure correttive nel caso di un ritorno dell'epidemia. Sono documentati degli effetti collaterali che devono dalla tendenza di maneggiarla, abbassarla.

Conclusione su come sta agendo il virus: "Si sta specializzando".

Secondo il professionista, alcune regioni sarebbero ancora in Fase 1, in quanto c'è un numero abbastanza alto di contagi e decessi, Il medico ha detto anche di aver visto un grande senso di responsabilità da parte della gente nella prima fase, ma adesso bisognerà vedere se le persone continueranno a mantenere un atteggiamento virtuoso. Gli inglesi sono molto pragmatici, si sono sottratti alla dialettica Facebook-Google e hanno deciso di fare un'App centralizzata con geolocalizzazioni: sono una democrazia che ha scelto un approccio molto forte.

Il rappresentante italiano nel Comitato esecutivo dell'Organizzazione mondiale della Salute, Walter Ricciardi, in questi giorni di inizio della fase 2 non si è negato dal mandare messaggi di avvertimento alla popolazione.