Fase 2: Conte, rischio aumento curva contagio è calcolato

Fase 2: Conte, rischio aumento curva contagio è calcolato

Se peggio alle spalle è grazie a cittadini - "Se il peggio èalle spalle lo dobbiamo ai cittadini che hanno modificato i loro stili di vita". "C'è tanta sofferenza e ristrettezza economica - aggiunge - ma gli italiani stanno dando prova di responsabilità". L'atmosfera si è scaldata durante l'intervento del deputato Riccardo Ricciardi del Movimento Stelle e la seduta alla Camera è stata sospesa. In questa fase, più che mai, rimane fondamentale, anche quando siamo all'aperto, il rispetto delle distanze di sicurezza e, ove necessario, l'utilizzo delle mascherine.

Approvato il decreto Rilancio, il governo è tornato a lavoro per la gestione della fase 2.

"Con la stessa determinazione" usata nella fase "ritengo possibile, anzi doveroso, compiere una scelta coraggiosamente indirizzata verso un rapido ritorno alla normalità". Siamo consapevoli che la Fase 2 può comportare un rischio calcolato di un aumento dei contagi. E i cittadini "hanno compreso il pericolo del virus. Salvo limitate eccezioni le misure sono state rispettate con disciplina". Abbiamo fatto la scelta giusta a chiudere.

"Nonostante un eventuale incremento di contagi in alcune zone - conclude il Premier - un ordinamento democratico non può tollerare la compressione della libertà se non in presenza di una minaccia grave e attuale". A sentire il premier, nessun ritardo invece. Allungare le restrizioni avrebbe "compromesso in modo irrimediabile il tessuto produttivo e sociale".

Il Consiglio dei ministri è invece previsto per domani alle ore 18. "Dobbiamo attivare il motore delle opere pubbliche, è giunto il momento di semplificare la burocrazia, sarà previsto un iter semplificato con un elenco di opere strategiche e poteri derogatori, senza che questo faccia venire meno i controlli più rigorosi per assicurare piena trasparenza ed evitare che si verifichino infiltrazioni mafiose". Così il premier Giuseppe Conte sostenendo, tra i brusii dai banchi dell'opposizione, che "si possono erogare prestiti nel giro di 24 ore". Nei prossimi giorni partirà anche la sperimentazione della nuova applicazione "Immuni", che consentirà di tracciare la diffusione del Covid-19.

"Lunedì 25 maggio partiranno test sierologici gratuiti su un campione di 150.000 cittadini, per esclusive finalità di ricerca scientifica". E a proposito di ripartenza, ecco l'appello del premier: "fate le vacanze in Italia, scopriamo le bellezze che ancora non conosciamo".

"Abbiamo di fronte un'opportunità storica possiamo sciogliere i nodi, le incrostazioni, che finora ci hanno impedito di introdurre un benessere diffuso per tutti i cittadini". A sentire il premier, quindi, la crisi scatenata dalla serrata generale sarebbe l'occasione ideale per ripartire meglio di prima. Infine, il presidente del Consiglio spiega che l'obiettivo del governo è quello di arrivare a una riforma del fisco e assicura che non ci sarà nessuna patrimoniale, ma solo "l'intenzione di continuare ad alleggerire la pressione fiscale". Il primo passaggio riguardava la giustizia, in particolare il rallentamento dei processi durante il lockdown, cosa che tuttavia - ha detto Conte - non ha impedito il contrasto alle mafie e alla corruzione. L'Italia intanto è in ginocchio.