Covid, dal 20 maggio riaprono le autoscuole - Cosa c'è da sapere

Covid, dal 20 maggio riaprono le autoscuole - Cosa c'è da sapere

Dal 20 maggio possono riprendere i corsi teorici e pratici e gli esami per il conseguimento della patente di guida.

Una mini rivoluzione riguarda le modalità di svolgimento degli esami. I candidati dovranno vederlo in autoscuola o sul web (per i candidati privatisti) in modo da ridurre il più possibile la permanenza dei candidati in aula. La prima e più importante novità è che gli esami di teoria per le patenti A e B, che finora si sono svolti nelle apposite aule informatiche della Motorizzazione civile, potranno svolgersi anche nelle autoscuole con l'utilizzo delle schede cartacee, generate dal sistema informatico del ministero dei Trasporti. Ma anche il rispetto del distanziamento sociale fra tutti gli addetti presenti alla seduta (candidati, istruttore ed esaminatore) che saranno posti a distanza di sicurezza l'uno dall'altro e saranno dotati di idonea mascherina e guanti.

Fermo restando le disposizioni sopra riportate, il rischio concreto di assembramenti di candidati in attesa, in entrata ed in uscita presso gli uffici sede di svolgimento degli esami di teoria, resta alto, così come lo spostamento di grandi numeri di persone da e per gli uffici.

Sarà invece facoltativa la misurazione della temperatura corporea dei canditati prima delle prove d'esame. In particolare, per le patenti di categoria A la non presenza dell'esaminatore a bordo del veicolo rende sufficiente prevedere il rigoroso e continuativo utilizzo dei DPI nel corso dell'esame da parte di tutti gli attori coinvolti.

Come anticipato in apertura cambiano anche le modalità per svolgere l'esame di guida pratico per la patente A e B. Ora l'esame si svolge in un'area attrezzata e recintata, non su una strada aperta al pubblico, con il candidato che è solo in auto e deve effettuare le manovre richieste dall'esaminatore che valuta la guida dall'esterno della macchina.

Ma non è tutto: durante la guida dell'auto il candidato, l'istruttore e l'esaminatore devono indossare una maschera filtrante, visiera o occhiali protettivi, guanti monouso e devono lavarsi o igienizzarsi le mani prima di entrare nell'auto.

Via libera alla ripresa dei corsi teorici e pratici di guida presso le autoscuole e alle prove d'esame: lo prevede il nuovo Dpcm firmato dal presidente Conte. La prova durerà in totale 25 minuti, di cui al massimo 15 minuti per l'esame su strada.

Unasca: pochi tre giorni di preavviso.

Soddisfazione delle autoscuole: "è una notizia che aspettavamo con ansia, finalmente possiamo tornare al nostro lavoro e all'insegnamento", dice all'Adnkronos Emilio Patella, Segretario nazionale Autoscuole Unasca. Un po' meno soddisfatti dalle modalità di comunicazione. Infatti, è previsto che una parte dell'esame debba essere svolta dal candidato da solo a bordo del veicolo, senza istruttore ed esaminatore. "Una novità assoluta che era meglio preparare con calma e non in periodi di emergenza".