Coronavirus, i positivi in Emilia-Romagna 53 in più rispetto a ieri

Coronavirus, i positivi in Emilia-Romagna 53 in più rispetto a ieri

Tredici nuovi decessi. Dall'inizio dell'epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 27.232 casi di positività, 50 in più rispetto a ieri.

Purtroppo, si registrano 18 nuovi decessi: 13 uomini e 5 donne. In Romagna sono complessivamente 4.793 (7 in più), di cui 1.007 a Ravenna (2in più), 936 a Forlì (nessun nuovo caso), 758 a Cesena (nessun nuovo caso), 2.092 a Rimini (5 in più). Negli ultimi 3 giorni (da giovedì a sabato) le Unità Speciali di Continuità Assistenziale hanno effettuato 17 accessi domiciliari, eseguito 40 tamponi e avviato a terapia 5 persone, garantendo una valutazione clinica puntuale ed in tempo reale dei casi con sintomi sospetti segnalati dai medici di famiglia, con tampone anche ai conviventi. Le nuove guarigioni oggi sono 274 (16.243 in totale), mentre continuano a calare i casi attivi, e cioè il numero di malati effettivi a oggi: -239, passando dai 7.040 registrati ieri agli odierni 6.801.

Le persone in isolamento a casa, cioè quelle con sintomi lievi, che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 5.187, +493 rispetto a martedì. I ricoverati in terapia non intensiva sono 176, mentre sono solo 4 quelli ricoverati in terapia intensiva. Diminuiscono anche quelli ricoverati negli altri reparti Covid (-19).

Le persone complessivamente guarite salgono quindi a 16.243 (+274): 2.318 "clinicamente guarite", divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all'infezione, e 13.925 quelle dichiarate guarite a tutti gli effetti perché risultate negative in due test consecutivi. I nuovi decessi riguardano 1 residente nella provincia di Reggio Emilia, 2 in quella di Modena, 5 in quella di Bologna (nessuno nell'imolese), 3 in quella di Ferrara, 1 in quella di Ravenna, 1 in quella di Forlì-Cesena (1 nuovo decesso in territorio forlivese). In Romagna i casi di positività hanno raggiunto quota 4.813 (4 in più), di cui 1.012 a Ravenna (lo stesso dato di ieri), 937 a Forlì (lo stesso dato di ieri), 766 a Cesena (3 in più), 2.098 a Rimini (1 in più).

Dal Dipartimento nazionale, sono pervenute 350.750 mascherine chirurgiche (più altre 10.000 destinate espressamente alle Rsa), 2.400 mascherine ffp3, 59.000 mascherine ffp2 (di cui 20.000 destinate alle Rsa), 80.000 sovrascarpe, 36 confezioni di amuchina. Si tratta di una paziente di sesso femminile e di 4 pazienti di sesso maschile.

I casi complessivamente diagnosticati da inizio contagio sono dunque 1.012, confermati alle 12 del 17 maggio, la cui distribuzione per comune resta la seguente.

Ieri è stata allestita dai volontari del Coordinamento provinciale di Rimini, in collaborazione con i tecnici del Servizio Area Romagna dell'Agenzia per la sicurezza territoriale e la protezione civile, una tenda pre-triage davanti alla Casa di cura "Villa Salus" a Viserbella, nel comune di Rimini.

Gli 11 punti di pre-triage presso le carceri e le case circondariali si trovano a Bologna (2), Modena (2, di cui uno a Castelfranco Emilia), Ferrara (1), Forlì (1), Parma (1), Piacenza (1), Reggio Emilia (1), Ravenna (1) e Rimini (1). All'aeroporto Marconi di Bologna continuano a operare 2 volontari per monitorare i passeggeri in transito. Strutture che si aggiungono alle altre presenti sul territorio regionale allestite dalle Aziende sanitarie.