Arcuri: "Prezzo mascherine resta a 50 centesimi"

Arcuri:

Ma, sottolinea Arcuri, "integrare non vuol dire essere il solo fornitore delle farmacie". I cittadini possono andare alla Conad ad andare a comprare la mascherina a 0,5 più l'iva, e questo succede.

Per i farmacisti manca quindi la disponibilità, un elemento che di fatto lo stesso Arcuri non ha negato, ricollegandolo però alle "due società di distribuzione hanno dichiarato il falso, non avendo nei magazzini i 12 milioni di mascherine che sostenevano di avere". Intanto, le trovano al supermercato a 61 centesimi.

"L'ipotesi che il prezzo condizioni l'approvvigionamento delle mascherine è destituita di fondamento: le associazioni che hanno sottoscritto l'accordo con noi hanno possibilità di ricevere la compensazione del maggior prezzo che hanno pagato per rifornirsi di mascherine - ha detto ancora Arcuri -". Il commissario straordinario all'emergenza Domenico Arcuri va all'attacco sulla polemica delle mascherine.

Ipotesi mascherine obbligatorie a scuola a settembre - Mascherina obbligatoria in tutte le scuole italiane. "Le abbiamo date agli ospedali, al personale sanitario alle forze dell'ordine, al settore della pubblica amministrazione". "La giungla che abbiamo lambito e la speculazione che abbiamo osservato non c'è e non tornerà", dice ancora. E smetteremo di essere dipendenti dall'importazione dei dispositivi di protezione individuale. Dunque dopo una prima fase in cui il caro prezzo l'ha fatta da padrone, ecco che nella zone dove il coronavirus ha attecchito in maniera maggiore, si presenta una nuova problematica. "Non è il commissario a dover rifornire le farmacie né i loro distributori, né si è mai impegnato a farlo - ha detto -".

Ed è stato proprio quest'ultimo elemento, quello del rimborso, che ha fatto infuriare Arcuri, scagliatosi contro le numerose critiche relative al prezzo e a una presunta perdita per chi vende, quando in realtà - ha assicurato - a tutti distributori è stato garantito un rimborso per le mascherine acquistate prima del prezzo fisso. La Protezione Civile "continua nei limiti del possibile ad integrare gli approvvigionamenti". Stiamo sottoscrivendo le convenzioni che la legge ci ha imposto con Croce rossa e Spallanzani e tra poco possiamo dare il via a questa grande operazione che ci permetterà di conoscere al meglio e più nel dettaglio questo video.