Amphan: India e Bangladesh evacuano milioni prima del super ciclone

Amphan: India e Bangladesh evacuano milioni prima del super ciclone

Amphan, nonostante la sua eccezionale violenza, è uno dei tanti cicloni che ogni anno raggiungono la costa meridionale del Bangladesh, che ospita 30 milioni di persone, e quella orientale dell'India.

Più di 20 squadre di aiuto sono già state schierate e molte altre sono in attesa, affermano i funzionari indiani.

Mentre è probabile che l'attuale velocità del vento della tempesta rallenti un po 'prima di approdare, il Dipartimento meteorologico indiano prevede che l'impennata della tempesta causata dall'acqua potrebbe raggiungere i 10-16 piedi (oltre 3-5 metri ).

Il ciclone si verifica quando decine di migliaia di lavoratori migranti fuggono dalle città nei loro villaggi durante la chiusura dell'India per frenare la diffusione del coronavirus. I meteorologi indiani hanno riferito che Amphan ha raggiunto venti fino a 240 chilometri all'ora con raffiche di 265 km/h (164 mph) sul Golfo del Bengala nella serata di lunedì.

Lo stato del Bengala ha una rete di rifugi in grado di ospitare fino a 500.000 persone, ma a causa delle regole di allontanamento sociale dovute alla pandemia il numero è stato dimezzato. Fino ad oggi sono state trasferite nei rifugi circa 5.000 persone. Anche le maschere vengono distribuite. Anche il Bangaldesh sta predisponendo l'evacuazione di milioni di persone.

I governi hanno emesso un allarme chiedendo ai pescatori di non andare in mare. Il ciclone, originatosi intorno al 13 maggio da un vortice di bassa pressione nel golfo del Bengala, è il primo registrato nell'Oceano Indiano nel 2020 e potrebbe presto diventare il più violento mai avvenuto da oltre vent'anni, staccando di gran lunga il ciclone Bulbul che lo scorso novembre uccise 14 persone. "Inizialmente miriamo a trasferire in sicurezza questi due milioni di persone", le parole del vice ministro Disam Enamur Rahman che si prepara all'arrivo del ciclone Amphan.

Secondo un alto funzionario del Bangladesh, che viene citato dalla Cnn, il Paese avrebbe la capacità di spostare 9,1 milioni di persone in sicurezza nei rifugi, rispettando anche le misure di distanziamento sociale per la pandemia di coronavirus.

Amphan è la prima tempesta super ciclonica a colpire il Golfo del Bengala dal 1999.