Coronavirus, la McLaren è la prima scuderia a "tagliare" in Formula 1

Coronavirus, la McLaren è la prima scuderia a

Dopo i rinvii delle prime gare della stagione, ecco la prima scuderia a decidere tagli nella sua struttura. Si tratta della storica McLaren: ha messo in cassa integrazione una parte dei dipendenti e ridotto lo stipendio a chi continuerà a lavorare in sede per i prossimi tre mesi. Anche i piloti Carlo Sainz e Lando Norris hanno detto sì alla riduzione dell'ingaggio, nella stessa percentuale di tutti gli altri dipendenti del gruppo. La McLaren ha adottato le prime misure per contenere la crisi economica dovuta all'emergenza coronavirus. Inoltre, anche tutti gli altri membri del personale, incluso il CEO Zak Brown ed il management, stanno subendo delle riduzioni salariali.

"Queste misure si concentrano sulla protezione dei posti di lavoro a breve termine, per garantire che i nostri dipendenti tornino al lavoro a tempo pieno man mano che l'economia si riprenderà".