Coronavirus, in Spagna oltre 9mila morti e 100mila casi

Coronavirus, in Spagna oltre 9mila morti e 100mila casi

I contagi in Spagna sono ora 85.195 contro gli 82.156 della Cina (fonte John Hopkins University). Dall'inizio dell'epidemia sono morte 9.053 persone. La terza regione che registra un numero significativo di morti è la Castiglia - La Mancia con 448 decessi. I guariti, invece sono 16.780.

Il virus ha colpito anche membri del governo, come la ministra delle Pari Opportunità e la vice presidente di Sanchez.

La Spagna è in lockdown da due settimane e mezzo, con obbligo di restare in casa per tutte le persone, fatta eccezione per i lavori e le esigenze essenziali.

Secondo quanto dichiarato da Fernando Simón, direttore per il centro di coordinamento delle emergenze sanitarie, la Spagna si avvicinerebbe a raggiungere il picco di contagiati, e questo preoccupa e non poco sia l'Esecutivo iberico che le stesse strutture sanitarie.

Da ieri ad oggi sono stati quasi 10 mila in ventiquattro ore. Non rallenta il numero dei contagi che in un giorno cresce di oltre 6000 casi in più.